Logo della Provincia del Medio Campidano

Sardegna

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Eventi e manifestazioni

Novembre

Calendario degli eventi
L M M G V S D
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30

Tutti gli appuntamenti

Serrenti, Sabato 27 ottobre al via la Stagione Teatrale 2012/2013

Teatro comunale di Serrenti

Comune: Serrenti -
Data inizio: sabato 27 ottobre 2012
Data fine: sabato 27 ottobre 2012

Giuliana Musso con "La fabbrica dei preti" aprirà la stagione 2012/2013 del Teatro di Serrenti.

Il Teatro di Serrenti, attivo dal 2006, nonostante i pesanti tagli che hanno colpito gli Enti Locali e in particolare la cultura e lo spettacolo, continua a proporre un cartellone ricco e aperto a diverse forme artistiche ed espressive.
La lunga stagione inizia infatti a fine ottobre 2012 e proseguirà sino al mese di febbraio 2013 con una programmazione che comprende prosa, danza, musica, teatro in lingua sarda, teatro per bambini. Come da tradizione verrà riservato uno spazio significativo alle produzioni e agli spettacoli curati dalle associazioni e dai gruppi di Serrenti.
Le scelte artistiche per questa nuova stagione hanno puntato soprattutto su un pubblico giovane, con una attenzione particolare al mondo della musica. Alcune delle proposte della stagione: l'apertura del 27 ottobre con Giuliana Musso, il 28 novembre Barbara Casini con i suoni e canti del Brasile, sabato 1 dicembre la presentazione del nuovo spettacolo della compagnia "L'Aquilone di Viviana" dedicato alla vita e all'opera di Glenn Gould, sabato 22 dicembre il concerto degli Almamediterranea, domenica 13 gennaio Simona Pittau (flauto alla Scala di Milano).
I primi due spettacoli della stagione sono uno scorcio significativo sull'Italia e l'Europa: Giuliana Musso, dopo i successi di "Nati in casa" e "Sex Machine" porta in scena a Serrenti "La fabbrica dei preti" da “La fabriche dai predis” di Don Antonio Bellina mentre Natalia Jimenez, danzatrice e coreografa spagnola, sarà invece in scena sabato 3 novembre con il lavoro realizzato durante la residenza artistica che la vedrà a Serrenti e in teatro anche nei giorni precedenti.
Alcuni eventi collaterali arricchiranno il cartellone di spettacoli. In primo luogo le produzioni teatrali e residenze artistiche (Natalia Jimenez, L'Aquilone di Viviana, Controforma delle serrentesi Silvia e Marta Bellu) che daranno la possibilità di una integrazione e di uno scambio tra la comunità serrentese e gli artisti ospitati. Di interesse anche la realizzazione di alcuni laboratori sui "prodotti musicali" che fanno capo al progetto e@m2 finanziato dall'ANCI e dalla Presidenza Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Gioventù e che vedranno coinvolti numerosi giovani del territorio. Nel mese di dicembre è prevista una rassegna di arti alternative in luoghi alternativi: la musica ed altre forme di arte e spettacolo all'interno delle aziende di Serrenti e in altri luoghi insoliti. Nello stesso mese verrà organizzato un evento dedicato alla fotografia e all'identità. Nei mesi di febbraio e marzo, come ormai da tradizione, 4 appuntamenti con l'etnomusicologia quest'anno dedicati ai canti delle donne in Sardegna.
http://www.teatrodiserrenti.it
http://www.facebook.com/teatrodiserrenti
Fonte: Newsletter Serrentinforma n. 438 del 22 ottobre 2012