Logo della Provincia del Medio Campidano

Sardegna

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Eventi e manifestazioni

Ottobre

Calendario degli eventi
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Tutti gli appuntamenti

Presentazione del libro “Racconti fra cronaca e storia” di Mauro Serra.

Frontespizio del libro “Racconti fra cronaca e storia” di Mauro Serra

Comune: Guspini -
Data inizio: giovedì 20 agosto 2009
Data fine: giovedì 20 agosto 2009

Nell’ambito della Festa di S.Maria 2009, il 20 agosto alle 18 nell’aula consiliare del Comune di Guspini sarà presentato il libro "Racconti fra cronaca e storia" di Mauro Serra.

Prefazione al libro
C’è, nel racconto popolare, una capacità descrittiva ed una forza evocativa che solo pochi grandi scrittori riescono a riprodurre. Non solo. In esso ci sono gli elementi di ricostruzioni storiche anticlassiche capaci di descrivere mirabilmente le epoche di riferimento. Recuperare queste vicende, per come sono state custodite e tramandate oralmente per decenni, aiuta ogni territorio a comprendere meglio le ragioni di fondo dei propri valori etici, della socialità, del comune sentire.
Il maggior pregio del lavoro di ricerca svolto da Mauro Serra consiste, a mio giudizio, nel mostrare, per il tramite della narrazione di bocca in bocca, quanto sia rimasta sostanzialmente immutata la condizione economica e sociale del Guspinese dalla seconda metà del ‘700 alla seconda metà del ‘900. Un mondo radicalmente trasformato negli ultimi 40 anni e che oggi può apparire irreale soprattutto ai nostri figli e nipoti cresciuti nell’ossessione del consumismo ed in una condizione di sostanziali garanzie giuridiche sconosciute alle generazioni che li hanno preceduti.
Quel che emerge impetuosamente dai racconti, soprattutto dai fatti di cronaca rivisitati, trasformati, probabilmente adattati dalla fantasia popolare, è la spasmodica lotta dei protagonisti per la sopravvivenza e il miglioramento delle condizioni di vita per sé e per le proprie famiglie, oltre ad un insaziabile bisogno di giustizia. Giustizia fai da te, molto spesso, in assenza di uno Stato di diritto, contro i tanti soprusi commessi da parte di chi deteneva il potere economico: i “padroni”, che si impossessavano anche delle vite degli uomini e delle donne che per loro lavoravano.
Difficile trasferire su un foglio di carta le parole dette soltanto per essere ascoltate. Mauro Serra ha cercato di rispettare l’oralità e per questo ne viene fuori una scrittura diseguale che però custodisce l’essenzialità di una narrazione che mira più ai contenuti che alla forma. Anche in questo risiede probabilmente la scelta di limitare l’uso del sardo, unica lingua conosciuta dai tanti protagonisti degli episodi proposti.
In questo volume tante famiglie ritroveranno un clima, un’atmosfera, condizioni di vita che esse hanno vissuto. Potranno fare i confronti e avranno a disposizione uno strumento per spiegare meglio ai ragazzi, illusi soprattutto da devianti messaggi televisivi, quanto impegno, quanta fatica, quanta lotta richieda la vita quotidiana, soprattutto quando la si imposta nel rispetto di valori condivisi da una comunità che con immensi sacrifici ha saputo adattarsi alla trasformazione economica di un territorio che sul sudore dei braccianti e dei minatori ha costruito la propria storia.
Ottavio Olita