Logo della Provincia del Medio Campidano

Sardegna

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Eventi e manifestazioni

Ottobre

Calendario degli eventi
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Tutti gli appuntamenti

Inaugurazione della mostra “Féminas” tradizione e tradimento

Locandina della mostra “Féminas” tradizione e tradimento

Comune: Pauli Arbarei -
Data inizio: giovedì 21 gennaio 2010
Data fine: giovedì 21 gennaio 2010

Sfilano sa Mama 'su Sole e altre donne da favola

Donne regine del focolare che da sempre si dedicano alla cura di mariti e figli. Fanciulle leggiadre che infondono serenità a chi le incontra. Ma anche figure mostruose pronte ad infliggere punizioni soprattutto ai bambini disobbedienti. Streghe capaci anche di spiegare forze della natura, agli albori del mondo, incomprensibili agli uomini. La mitologia sarda è ricca di figure femminili. Così come da secoli si tramandano storie su queste donne sarde fiere e potenti, buone e cattive. Prima lo facevano le nonne, parlando ai nipotini radunati attorno al camino. Oggi ci pensano i libri delle fiabe e magari qualche gioco elettronico particolarmente attento alle tradizioni locali. Certo è difficile allestire un museo per raccontare questo patrimonio di riti e credenze, attorno ai quali si sono ritrovate per secoli intere comunità. Un'impresa ardua se si concepisce ancora il museo come un contenitore di oggetti da mostrare e reperti da spiegare. Da giovedì invece sarà un'innovativa esposizione museale a Pauli Arbarei, piccolo paese della Marmilla, a raccontare le donne della mitologia sarda. Un percorso immateriale fatto di immagini, suoni e video, nel quale la memoria attuale si ricongiunge a quella passata. Sarà inaugurato alle 18 la mostra “Fèminas” nella struttura culturale che rientra nel sistema museale del Consorzio Sa Corona Arrubia. L'ex Montegranatico era già stato ribattezzato tre anni fa museo etnografico della donna. Allora ospitava gli oggetti ed i tessuti usati da is femminas nella vita familiare. Adesso si parla ancora di donne. Ma delle fèminas mitologiche in un progetto voluto dal Consorzio Turistico e dal Comune di Pauli Arbarei e costruito dagli operatori della società per azioni “Sa Corona Arrubia”. L'idea dell'allestimento è di Gianluca Medas, esperto di teatro, di tradizioni e cultura isolana. Così come sua è la voce che racconta le donne della storia sarda fra realtà e fantasia. Per ognuna delle dodici protagoniste di Fèminas c'è un cartone animato proiettato su un telo. Ed il visitatore della mostra viene immerso fra i teli. Si parte dal “Prologo della creazione”, recitato sempre da Medas e proiettato su uno schermo fatto di fini tende bianche. È questo il passaggio dal mondo reale a quello fantastico. Un viaggio in cunicoli realizzati fra teli. Proprio come se fosse la mente dell'uomo di oggi che va alla ricerca delle sue origini e di un passato fatto di miti e leggende, che lo hanno aiutato dalla sua comparsa sulla terra a convivere con la natura circostante e ad educare i propri figli. Sa Mama 'e su Sole è una vecchia ricoperta da un lenzuolo bianco che si aggira nelle ore assolate alla ricerca di bambini disobbedienti che non riposano dopo pranzo. La sua punizione è la fronte bruciata con un febbrone che costringe i fanciulli a letto. Birbantelli oggetto delle punizioni di Sa Mama 'e su bentu: non è cattiva ma col marito Uragano si limita a graffiare il viso dei piccoli che non ascoltano i genitori, puniti anche da Maria Farranka, abitatrice dei pozzi e molto conosciuta anche a Pauli. Ed ancora Sa Palpaeccia, nonnina che la notte di Natale mette una grossa pietra sulla pancia dei bambini che rifiutano il cibo. Le donne cattive sono Arreyulta: a Bessude fra 31 luglio e 1 agosto castiga le ragazze che non hanno filato almeno otto matasse di lana tagliando loro mani e piedi. Poi sa Surbile, la strega vampiro ed il mostro di Maria Mangrofa ad Orosei. La Coga aiuta le fidanzate illuse mentre le Janas sono gentili ed affabili. Infine le figure mitologiche in senso stretto. Eurania ed il suo amore impossibile, Bianchedda che offre la sua vita per fermare sa musca maccedda e s'Argia, ragnetto femmina capace con la sua puntura di far ammalare gli uomini. Per loro l'unica terapia è il ballo sardo delle donne nubili. Femminas raccontate in un museo che diventa teatro da giovedì a Pauli.
(Fonte: L'Unione Sarda del 19 gennaio 2010 articolo di Antonio Pintori)

Foto gallery

  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”
  • Mostra pittura di Nino Cannella  “Disegni Orientali”