Logo della Provincia del Medio Campidano

Sardegna

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Eventi e manifestazioni

Ottobre

Calendario degli eventi
L M M G V S D
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31

Tutti gli appuntamenti

Giornate Europee del Patrimonio - anno 2011

logo

Comune: Barumini - Las Plassas - Sanluri - Sardara - Siddi - Villacidro - Villanovaforru - Villanovafranca -
Data inizio: sabato 24 settembre 2011
Data fine: domenica 25 settembre 2011

L’Italia aderisce, insieme ad altri 49 Stati Europei, alle Giornate Europee del Patrimonio 2011 che avranno luogo nel nostro Paese il 24 e il 25 settembre, con lo slogan, ormai consolidato: “L’Italia tesoro d’Europa”.

Le Giornate, fin dalla loro istituzione nel 1954, sono state apprezzate da tutti i cittadini che, attraverso questo momento di grande partecipazione, hanno avuto l’opportunità di conoscere lo straordinario patrimonio culturale europeo.

L’iniziativa, nel corso degli anni, ha assunto una tale rilevanza che nel 1999 il Consiglio d’Europa e la Commissione Europea ne hanno fatto un’azione comune, con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio culturale, al fine di aumentare la consapevolezza dei cittadini nei confronti della grande ricchezza che la diversità culturale genera all’interno dell'Europa.

Occorre quindi riaffermare, insieme agli altri Paesi europei, radici culturali e storiche comuni, fondamentali per elaborare progetti e strategie condivise, atte a salvaguardare, tutelare, far conoscere e tramandare, anche nei momenti di crisi, il grande patrimonio culturale del nostro Paese e di tutta l’Unione.

La recente iscrizione di due nuovi siti italiani nel Patrimonio mondiale dell’Unesco, Italia Langobardorum e Siti palafitticoli dell’arco alpino, si colloca proprio nello spirito delle Giornate Europee. La serie dei siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino si estende sui territori di sei paesi - Svizzera, Austria, Francia, Italia, Germania e Slovenia - e comprende ben 111 villaggi palafitticoli: è la testimonianza dell’esistenza di un forte legame comune nelle tradizioni culturali del vecchio continente.

A questa grande festa europea, il MiBAC partecipa con tutti i suoi Istituti centrali e territoriali che, oltre ad organizzare eventi per l’occasione, aprono gratuitamente al pubblico tutti i luoghi d’arte statali, che comprendono il patrimonio archeologico, artistico e storico, architettonico, archivistico e librario, cinematografico, teatrale e musicale.

In sinergia con il MiBAC aderiscono all’iniziativa il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, il Ministero per gli Affari Esteri con gli Istituti Italiani di Cultura all’estero, Regioni e Province autonome, Comuni e Istituzioni culturali a carattere pubblico e privato, che danno un valore aggiunto all’iniziativa, aprendo gratuitamente i loro luoghi d’arte ed organizzando eventi.

Con l’ingresso gratuito nei luoghi d’arte e i molti eventi organizzati, si permette ai cittadini di scoprire o riscoprire liberamente musei, monumenti o siti archeologici noti e meno noti offrendo lo spunto per una riflessione sulle fondamenta della nostra storia. È necessario però uno sforzo ulteriore di comunicazione perché questa diventi un’opportunità per i cittadini dei singoli Stati europei di conoscere il patrimonio culturale delle altre realtà dell’Unione, apprezzare le differenze, cogliere le assonanze e comprendere così il senso di un’Europa comune, che non potrà essere tale senza la consapevolezza di idee, valori e sentimenti comuni.

In queste “Giornate” è l’intero patrimonio artistico e culturale europeo ad aprirsi al mondo.  

LE GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO NEL MEDIO CAMPIDANO

BARUMINI

Su Nuraxi di Barumini
Visite guidate Il sito di Su Nuraxi è uno dei principali complessi archeologici della Sardegna sia per dimensioni che per la complessità della sua articolazione. È stato inserito dall’UNESCO nella lista del patrimonio mondiale dell’umanità ed è uno dei siti archeologici più visitati ed apprezzati della Sardegna.

24-25 SET. ◔ 9.00 - un’ora prima del tramonto
Su Nuraxi - Viale Su Nuraxi - Tel. 070 9361039
www.comunebarumini.it/fondazione.htm
fondazionebarumini@tiscali.it

Promosso da: Comune di Barumini in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici per le province di Cagliari e Oristano


LAS PLASSAS

Il grano in Marmilla tra Medioevo ed Età Moderna
Convegno/Mostra Nel corso della giornata di studi, che si svolgerà il 23 settembre, specialisti di storia e archeologia approfondiranno e condivideranno le conoscenze sull’economia agraria della curadorìa di Marmilla nel medioevo giudicale arborense e durante il primo periodo feudale del Regno di Sardegna e Corsica. All’iniziativa sarà affiancata un’esposizione di testimonianze materiali e documentarie della civiltà contadina arborense e dell’economia rurale del Regno di Arborea.

23 SET. ◔ 17.30 convegno
24-25 SET. ◔ 16.00-20.00 mostra
Ex scuole elementari e
MudA - Museo multimediale del Regno di Arborea
Via Manzoni
Tel. 070 9364006
comunedilasplassas@libero.it

Promosso da: Comune di Las Plassas, Provincia del Medio Campidano, Istituto di storia dell’Europa mediterranea CNR, Centro di documentazione e comunicazione sul Castello di Marmilla, MudA-Museo multimediale del regno d’Arborea


SANLURI

Armi e cimeli del Risorgimento e della I guerra Mondiale nel Museo “Duca d’Aosta” nel castello della famiglia Villasanta di Sanluri
Visita Guidata
In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha definito il provvedimento di dichiarazione di eccezionale interesse per la collezione di armi e cimeli conservati all’interno del Museo. La collezione, di grande valore storico e documentale, conferma la volontà del donatore, il Duca Amedeo d’Aosta, e dei suoi attuali proprietari, la famiglia Villasanta di Sanluri, di celebrare la Prima Guerra Mondiale come completamento delle Guerre d’Indipendenza risorgimentali italiane. Nell’occasione il direttore del Museo, Giorgio Murru, e il proprietario delle armi, Manuele Villasanta, effettueranno una visita guidata. Iniziativa a cura della storica dell’arte Patricia Olivo.

25 SET. ◔ 11.00
Museo “Duca d’Aosta”
Castello Villasanta
Tel. 070 2010391
www.sbappsaecaor.beniculturali.it
patricia.olivo@beniculturali.it

Promosso da: Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici per le province di Cagliari e Oristano

Il fondo librario dei Padri Scolopi di Sanluri
Nuova apertura Il Consorzio Turistico Sa Corona Arrubia, in occasione delle Giornate Europee, intende aprire per la prima volta al pubblico, ed in maniera permanente, la Biblioteca del Museo del Territorio. L’inaugurazione, preceduta da un convegno, offre la possibilità di visionare gli oltre 9.000 volumi acquisiti dal fondo dei Padri Scolopi di Sanluri. Tra questi spiccano gli oltre 200 titoli, classificati come libri rari e di pregio, preziosamente custoditi in apposite teche realizzate grazie ai contributi dalla Regione Autonoma della Sardegna.
24 SET. ◔ 10.00 inaugurazione
24-25 SET. ◔ 9.00-19.00
Museo naturalistico del Territorio “Giovanni Pusceddu”
Strada Collinas - Lunamatrona - Tel. 070 9300242
consorzio.sacorona@tiscali.it

Promosso da: Sa Corona Arrubia, Consorzio turistico della
Marmilla


SARDARA

Uno sguardo verso il passato
Visite guidate Itinerario nel centro storico del paese e visita guidata al Museo Archeologico, alla casa Pilloni e all’area archeologica di Sant’Anastasia.
24-25 SET. ◔ 9.00-13.00/16.00-19.00
Museo archeologico, Casa Pilloni, area archeologica di Sant’Anastasia
Vico Eleonora d’Arborea 7, Piazza Libertà
Tel 070 9386183

Promosso da:
Comune di Sardara e Cooperativa Villa Abbas


SIDDI

Nascita della pasticceria in Europa. Zucchero e cacao due alimenti “controcorrente”
Convegno L’arte della pasticceria appartiene specificamente alla tradizione culinaria europea. Si sviluppa soprattutto negli ultimi quattro secoli e dalla metà del 1500 inizia una “rivoluzione del gusto”. Infatti, gli europei importano dall’America molti ingredienti nuovi, tra cui il cacao, destinato a trovare un posto di assoluto rilievo nella pasticceria moderna, ed esportano la canna da zucchero.
24 SET. ◔ 17.00
Museo Casa Steri
Via Roma, 2
Tel. 349 6304621
museocasasteri@virgilio.it

Promosso da: Associazione culturale “Museo casa Steri”


VILLACIDRO

Il patrimonio culturale villacidrese
Convegno/Visite guidate/Concerti Per due giornate, un intenso calendario di appuntamenti culturali animerà il centro di Villacidro. L’inaugurazione della manifestazione si svolgerà sabato 24 settembre, alle 9.30, presso il Mulino Cadoni, dove sarà allestita una mostra fotografica e di sculture di artisti locali. Subito dopo, il convegno sul tema “Il patrimonio culturale villacidrese.
Nelle due giornate, saranno visitabili gratuitamente i principali siti e musei del paese (10.00-12.30 /16.30-20.00) : oltre al Mulino Cadoni, la Casa Giuseppe Dessì, la chiesa di Santa Barbara, l’Oratorio delle Anime, il Museo Santa Barbara,il Montegrantico, la Farmamuseo, il Palazzo Arcivescovile, il Lavatoio Pubblico.
Seguiranno visite lungo il percorso letterario “Emozioni nei luoghi di Giuseppe Dessì” (11.00-12.00 /17.00-18.00),attività ludicodidattiche, concerti ed esibizioni folkloristiche.
24-25 SET. ◔ 9.30-22.00
Centro Storico - Tel. 070 9344221

Promosso da: Comune di Villacidro


VILLANOVAFORRU

Confidenze Letterarie
Presentazione Conversazione con Giulio Angioni, scrittore e antropologo, sulla sua produzione letteraria ed in particolare sull’ultimo romanzo “Doppio cielo”. L’autore leggerà alcune pagine di questo lavoro.
24 SET. ◔ 18.00
Museo “Genna Maria”
Piazza Costituzione
Tel. 070 9300050
museogennamaria@tiscali.it

Promosso da:
Museo Genna Maria e Comune di Villanovaforru


VILLANOVAFRANCA
Museo e sito Su Mulinu
Visite guidate al Museo e sito Su Mulinu.
24-25 SET. ◔ 10.15-13.00/15.00-19.05
Museo e sito Su Mulinu
Piazza Risorgimento e località Pranu scallita
Tel. 070 9367458 - ilcocciopicoop@tiscali.it

Promosso da: Museo civico Su Mulinu, Cooperativa Il Coccio e Comune di Villanovafranca