Logo della Provincia del Medio Campidano

Sardegna

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Eventi e manifestazioni

Luglio

Calendario degli eventi
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31

Tutti gli appuntamenti

Rassegna «Visiones in Marmilla», con gli AREA e OS CAMINHOS DE GARIBALDI

locandina Rassegna «Visiones in Marmilla», organizzata da Janas Project - con gli AREA e OS CAMINHOS DE GARIBALDI

Comune: Villanovaforru -
Data inizio: domenica 14 agosto 2011
Data fine: lunedì 15 agosto 2011

Sarà un Ferragosto all’insegna della grande musica a Villanovaforru con la rassegna “Visiones in Marmilla” organizzata da Jana Project grazie al sostegno del Comune di Villanovaforru e la Regione Sardegna.

La scelta musicale curata da Enzo Favata porterà nel piccolo comune della Marmilla un evento eccezionale: gli AREA - International Popular Group, nel loro Reunion Tour dopo trent’anni. Uno dei gruppi rock che hanno fatto la storia, non solo musicale, di una intera generazione e continuano ad essere punto di riferimento nel panorama della musica “progressive” sarà a Villanovaforru il 15 agosto (anfiteatro Santa Marina ore 21.30) per la prima tappa in Sardegna del loro Reunion Tour. Sul palco salirà il nucleo storico formato da Patrizio Fariselli (piano e tastiere), Ares Tavolazzi (contrabbasso e basso elettrico), Paolo Tofani (chitarre e elettronica), accompagnati da Walter Paoli (batteria).

Il concerto degli Area sarà preceduto da una giornata sempre all’insegna della musica impegnata e allo stesso tempo popolare, capace di coinvolgere il grande pubblico: domenica 14 agosto (Chiesa campestre di Santa Marina, ore 18.30) il duo di Ivano Nardi (batteria e percussioni) e Marco Colonna (sassofoni e clarinetto basso) si esibirà con il progetto “The better way”.

Sempre domenica 14 agosto alle 21.30 (Anfiteatro Santa Marina) Os Caminhos de Garibaldi, il progetto musicale con cui il sassofonista Enzo Favata rende omaggio all’eroe dei due mondi nell’anno di celebrazioni per l’Unità d’Italia, insieme ad una band formata da alcuni dei migliori interpreti del jazz innovativo italiano: Alfonso Santimone (piano e direzione orchestrale); Danilo Gallo (contrabbasso), Giancarlo Schiaffini e Filippo Vignato (tromboni), Flavio Davanzo (tromba), U. T. Gandhi (batteria).
L’ingresso agli spettacoli è libero.
Informazioni: Jana Project - tel. 079 95 21 18 - email: janaproject.2010@gmail.com

Visiones in Marmilla – edizione 2011 - Villanovaforru 14- 15 agosto

Domenica 14 agosto
Sagrato Chiesa campestre Santa Marina . ore 18.30
Duo Ivano Nardi – Marco Colonna “The Better way”

Anfiteatro Santa Marina . ore 21.30
Enzo Favata e la banda garibaldina di Monte Surdu
“Os Caminhos de Garibaldi”

Lunedì 15 agosto
Anfiteatro Santa Marina . ore 21.30
Area – International Popular Group “Reunion tour”

Ufficio stampa Jana Project: enedina sanna – email: enedin@gmail.com – tel. 333 37 57 230


I Concerti
Domenica 14 agosto
Sagrato Chiesa campestre Santa Marina . ore 18.30
Duo Ivano Nardi (batteria e percussioni) Marco Colonna (clarinetto basso e sax tenore)
“The Better way”
Il duo propone una musica libera non scevra da riferimenti al free jazz storico, ma che non disdegna incursioni nell'infinito songbook degli standard jazzistici come citazioni di canzoni di lotta e popolari. La ricerca poetica è basata sulle affinità dell'arte con la militanza, in una rivalutazione della performance come rito aggregativo intorno ai contenuti e alle storie degli uomini, capaci nella loro normalità di far nascere la poesia in azioni di protesta e di lotta.
Marco Colonna Polistrumentista, attivo ni vari ambiti musicali: dall'etno folk alla musica contemporanea, passando ovviamente per l'improvvisazione ed il jazz. Ha suonato e registrato con (fra gli altri) Michel Godard, Frank Gratkowski, Andrew Cyrille, Gebhard Ullmann, Ramon Lopez, Agusti Fernandez, Vincent Courtois, Michele Rabbia, Eugenio Colombo, Roberto Bellatalla. Ivano Nardi Batterista attivo nell'ambito del jazz italiano con partecipazioni a dischi epocali come TEST di Mario Schiano, ha collaborato con tutti i più grandi nomi della scena improvvisata europea come Evan Parker, Steve Lacy, Antonello Salis (membro dei Cadmo in formazione quintetto), ha suonato con Don Cherry e Lester Bowie. Attivo nel sociale promuovendo laboratori teorico musicali nel proprio quartiere e apprezzato didatta

Domenica 14 agosto
Anfiteatro Santa Marina . ore 21.30
Enzo Favata e la banda garibaldina di Monte Surdu
“Os Caminhos de Garibaldi”

Nell’anniversario dell’unità d’Italia il Festival “Musica sulle Bocche”, diretto da Enzo Favata, ha prodotto un progetto speciale dedicato a Giuseppe Garibaldi, che riposa nell’ isola di Caprera, dove l’eroe dei due mondi ha trascorso gli ultimi 30 anni della sua vita. Il progetto prende le mosse da un libro dal titolo omonimo trovato dal sassofonista in una biblioteca di Rio de Janeiro nel 2008 durante uno dei suoi tour sudamericani. Da qui, l’idea di narrare la vita di Garibaldi in maniera inusuale, tra racconto orale e improvvisazione jazzistica, dà vita al progetto “Os caminhos de Garibaldi”. La musica è una gioiosa esplosione di colori e di libertà interpretativa sugli schemi musicali e complessi dei brani composti ed arrangiati da Enzo Favata e Alfonso Santimone. Su questa organizzazione musicale si aprono le performance della band che ricordano le migliori edizioni della Liberation Orchestra, Sun Ra Orchestra, e in alcuni momenti, straordinarie evocazioni jungle ellingtoniane, evidenziando la creatività e il grande interplay dei musicisti, provenienti da diverse regioni italiane, diverse generazioni, differenti culture musicali ed esemplificando in questo senso una bella idea dell’unità d’Italia.

Line up:
Enzo Favata -sassofoni clarinetto basso
Alfonso Santimone - pianoforte e direzione orchestrale
Giancarlo Schiaffini - trombone
Filippo Vignato - trombone
Flavio Davanzo - tromba
Danilo Gallo - contrabbasso
UT Gandhi - batteria


Lunedì 15 agosto
Anfiteatro Santa Marina . ore 21.30
Area – International Popular Group

“Reunion tour”
Che dire di più! Il ritorno di un gruppo che rappresenta un mito nella storia della musica! Quante sono le rockband italiane conosciute ovunque? Pochissime. Tra queste, sicuramente, gli Area.

Inutile provare a definire il loro genere e i loro percorsi, perchè si deve chiamare in causa il jazz, il rock, il progressive, la world music (che allora non esisteva neppure come definizione), l'avanguardia, la pura sperimentazione, la canzone politica. Dopo 30 anni di cambiamenti sociali ed evoluzioni musicali oltre che tecnologiche, ecco Ares Tavolazzi (basso), Paolo Tofani (chitarre e synth) e Patrizio Fariselli (tastiere) nuovamente insieme sul palco. Sarà un concerto "strano": una band senza il suo elemento simbolico, il cantante e vocalist Demetrio Stratos, prematuramente scomparso nel 1979. Eppure, per tutti coloro che hanno amato gli Area, sarà un evento emozionante, una sfida a cui Tavolazzi, Fariselli e Tofani si sono offerti con coraggio.

Quella degli Area attuali non è una "reunion" dal sapore nostalgico ma un'operazione musicale di ben più ampio respiro: facendo tesoro del comune passato, i nostri vogliono guardare soprattutto al futuro, proponendo non solo la musica degli Area ma anche i rispettivi percorsi musicali individuali intrapresi dopo la fine di quella incredibile esperienza musicale e sociale chiamata Area.

Line up:
Patrizio Fariselli - pianoforte, tastiere
Paolo Tofani - chitarre, elettronica
Ares Tavolazzi - contrabbasso, basso elettrico
Walter Paoli - batteria