Logo della Provincia del Medio Campidano

Sardegna

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Eventi e manifestazioni

Ottobre

Calendario degli eventi
L M M G V S D
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31

Tutti gli appuntamenti

X Edizione del Carnevale delle bande

Manifesto del carnevale delle bande

Comune: Villacidro -
Data inizio: domenica 7 febbraio 2010
Data fine: domenica 7 febbraio 2010

ASSOCIAZIONE MUSICALE SANTA CECILIA
BANDA MUSICALE “SANTA CECILIA”

10 anni fa per iniziativa della Banda S. Cecilia di Villacidro, prendeva corpo il singolare “Carnevale delle Bande”, riservato ai complessi bandisti e corali, alle scuole, ai gruppi liberi e a quanti volessero, per un giorno divertirsi. La manifestazione si terrà il 07 febbraio 2010, che come al solito apre le manifestazioni del territorio per evitare concomitanze.
Carnevale che ancora una volta privilegia la musica dal vivo, il divertimento puro e semplice, che ricorda carnevali di una volta. Niente carri, niente amplificazioni, ma il canto dei cori e la musica delle bande, le danze dei gruppi che si svolgono in piena libertà. Per questo è un carnevale amato dai bambini, dalle famiglie e dalla gente che vuole trascorrere un pomeriggio di divertimento.
Carnevale singolare e unico nel suo genere, in Sardegna ed in Italia, quello di Villacidro che apre le manifestazioni di questo territorio, che si presenta con la sua semplicità e originalità. Per questo non mancano le adesioni, anzi la scarsità di fondi non permette di ampliarle, che sarebbero di sicuro molto più numerose.

Alla manifestazione è abbinato il 3° Concorso “Sa Mellus Cumpangia” nato per rendere più dinamica la partecipazione dei gruppi. Il Concorso premierà i complessi che riusciranno a coinvolgere il pubblico e a suscitare il loro gradimento e simpatia. Una giuria stilerà una graduatoria e attribuirà il premio alla migliore banda, al miglior coro, gruppo e scuola. L’Associazione sta predisponendo gli ultimi preparativi perché tutto si svolga con tranquillità. Quest’anno è previsto anche il “Premio Fedeltà” che andrà ai gruppi che in questi anni non sono mai mancati agli appuntamenti.
Il 7 febbraio alle 15.30 partirà dunque la decima sfilata del Carnevale villacidrese.
Hanno già confermato la loro adesione 11 complessi bandistici e 7 complessi corali a cui si aggiungono gli asili nido con i loro numerosi gruppi composti dai bambini, genitori e i nonni, le scuole elementari e diversi gruppi liberi. Si calcola che anche quest’anno il numero dei figuranti sarà sui 1500. A collaborare con la Banda per formare un servizio d’ordine che garantisca la tranquillità della sfilata sono diverse associazioni: AUSER, Circolo Carabinieri “Frau”, Circolo dei Marinai d’Italia, Moto Club, che assieme alla Compagnia Barracellare, Vigili Urbani, Carabinieri e numerosi volontari, tra cui i genitori degli allievi e dei bandisti, cercheranno di garantire l’ordine e soprattutto la tranquillità di una sfilata dove prevale la musica dal vivo. L’AVSAV con le sue ambulanze garantirà l’emergenza durante il percorso.
A questo si aggiunga tutta l’organizzazione logistica è affidata al Direttivo della Banda e alle mamme degli allievi e bandisti.
La manifestazione è patrocinata e sostenuta dalla Provincia del Medio Campidano e dal Comune di Villacidro.

(Consulta la versione in Lingua Sarda)
Sa de X editzioni de su Carnovali de is bandas
lunis su 1 de friàrgiu 2010 - ASSOCIAZIONE MUSICALE SANTA CECILIA

ASSOCIAZIONE MUSICALE SANTA CECILIA
BANDA MUSICALE “SANTA CECILIA”

Dexi annus a oi, gràtzias a sa Banda S. Cecilia de Biddexidru, cumentzàt su “Carnevale delle Bande”, po is trumas bandìsticas e a cuncordu, is scolas, is trumas lìberas e po totu is chi, po una dii, si bolint spassiai. Sa manifestada s’at a fai su 07 de friàrgiu de su 2010, chi comenti dònnia borta aberit is manifestadas de su territòriu po no ddas tenni in sa matessi dii.
Carnovali, chi po un’àtera borta prefergit sa mùsica bia, su spàssiu schetu, chi arregordat carnovali de una borta. Carrus nudda, amplificatzionis nudda, ma su cantu de is cuncordus e sa mùsica de is bandas, is baddus de is trumas chi si faint in libertadi. Po custu est unu carnovali stimau de is pipius, de is famìllias e de sa genti chi bolint passai unu merii de spàssiu.
Carnovali schetu e ùnicu, in Sardìnnia e in Itàlia, cuddu de Biddexidru chi aberit is manifestadas de custu territòriu, chi si presentat cun d-una semplitzidadi e originalidadi. Po custu no amancant is assentaduras, ca su pagu dinai no permit de ndi fai de prus, chi iant a essi de siguru meda de prus.

A sa manifestada est acapiau su de tres Cuncursu “Sa Mellus Cumpangia” nàsciu po fai prus dinàmicu su pigai parti de is trumas. Su Cuncursu at a premiai is trumas chi ant a arrennesci a ponni impari sa genti e a fai bessiri s’agradessimentu e sa simpatia insoru. Una giuria at a sterri una graduatòria e at a donai su prèmiu a sa mellus banda, a su mellus cuncordu, truma e scola. S’Assòtziu est cumentzendi a fai is ùrtimus apariciamentus de manera chi totu arrennescit cun trancuillidadi. Ocannu est prevìdiu su “Premio Fedeltà” puru chi at a essi donau a is trumas chi in custus annus no funt mai amancaus a is atòbius.
Su 7 de Friàrgiu a is tres e mesu de su meigama at a cumentzai duncas sa de dexi sfilada de su Carnovali de Biddexidru.
Ant giai nau chi ddoi ant a essi ùndixi trumas bandìsticas e seti cuncordus ca s’ant aciungi is asilus niu cun is trumas medas insoru cun pipius, babus e mamas e ajajus, is scolas primàrgias e trumas lìberas diferentis. Eus carculau chi ocannu puru su nùmeru de is chi ant a pigai parti at a essi paris a 1500. A agiudai sa Banda po formai unu serbìtziu de òrdini chi serbat po assegurai sa trancuillidadi de sa sfilada, funt assòtzius diferentis comenti a: AUSER, Circolo Carabinieri “Frau”, Circolo dei Marinai d’Italia, Moto Club, chi impari a sa Compagnia Barracellare, Vigili Urbani, Carabinieri e pruschetotu boluntàrius, ca ddoi ant a essi is mamas e is babus de is scientis e de is bandistas, ant a circai de assegurai s’òrdini e pruschetotu sa trancuillidadi de una sfilada aundi ddoi at a essi sa mùsica bia. Su AVSAV cun is ambulàntzias suas at a assegurai s’emergèntzia in totu su tretu.
A totu custu depit essi aciuntu s’apariciamentu logìsticu chi ddu ant donau a su Diretivu de sa Banda e a is mamas de is scientis e de is bandistas.
Sa manifestada apariciada cun su dinai de sa Provìntzia de su Campidanu de Mesu e de su Comunu de Biddexidru.

Comunicato stampa del 3 febbraio 2010
Il X Carnevale delle Bande prenderà regolarmente il via domenica 7 febbraio 2010. Alle 15 tutte le Bande, i Cori, i gruppi liberi, le numerosissime compagini dei due asili nido, i gruppi delle scuole elementari si troveranno presso le Scuole Elementari della via Farina. Alle 15.30 prenderà il via la sfilata che verrà aperta dagli allievi della Scuola di Musica S. Cecilia e dalla stessa Banda di Villacidro, con gruppi della “PrimArmonia” con i Maestri Marco Caboni e Marta Grecu, seguiranno 7 complessi corali: “Paulicu Mossa” di Bonorva col M° Marco Lambroni, “Cantos de Jara” di Gesturi col M° Nicola Cogoni, “Tasis” di Isili col M° Antonio Ghiani, “Melchiorre Murenu” di Macomer e “Gruppo Folk” di Terralba col M° Francesco Vacca Baldus, “Sacro Rosario” di Siurgus Donigala” col M° Felice Cassinelli e “Coro Polifonico Città di Villacidro” col M° Massimo Atzori. Infine, affiancate dai gruppi, seguiranno le Bande Musicali: “Bellini” di Carbonia con la M^ Caterina Casula, “Mascagni” di Domusnovas col M° Ignazio Pilloni, “Città di Quartu” di Quartu S. Elena col M° Nicola Corrias, “Città di Santadi” con la M^ Giorgia Atzeni, “S. Cecilia” di S. Antioco col M° Paride Pusceddu, “Porrino” di S. Giovanni Suergiu col M° Giuliano Cocco, “Città di Selargius” col M° Marcello Manca, “Verdi” di Serramanna col M° Fabrizio Pittau, “Verdi di Siliqua con la M^ Bonaria Todde, “Verdi” di Terralba col M° Giuseppe Congia. A questi aggiungono i gruppi: “Le Tigri” e “La Fattoria di Pimpa” dei due asili nido “Bimbolandia” e “Pimpa” che da soli raccolgono cinquecento figuranti, “Arrazza de Banda” della Scuola Elementare di piazza Municipio, “Siamo tutto il mondo” della Scuola elementare di via Cavour e “Hashale” che raccoglie i tre oratori di Villacidro. A questi si aggiungono numerosi altri gruppi che partecipano liberamente alla sfilata.
Sono 1200 gli iscritti alla sfilata e al concorso “Sa Mellus Cumpangia” che premia le migliori presenze tra le Bande, i Cori, le Scuole e i gruppi liberi. Tutti sfileranno al ritmo delle musiche delle Bande, i cori si alterneranno tra il pubblico eseguendo brani diversi, ispirati alla tradizione carnascialesca.
L’Associazione bandistica, in collaborazione col Comune, con le associazioni: AUSER, Circolo Carabinieri “Frau”, Circolo dei Marinai d’Italia, Moto Club, la Compagnia Barracellare, Vigili Urbani, Carabinieri e numerosi volontari, ha predisposto un nutrito servizio d’ordine e di soccorso per garantire che la sfilata si svolga con tranquillità e nel rispetto di tutti.
Il Comune ha avvisato con apposita ordinanza la popolazione che la sosta delle auto è vietata dalle ore 15.00 alle 16.30 nella strada antistante la Scuola Elementare di via Farina, la via Togliatti e dalle ore 18.00 alle 21.00 in piazza XX Settembre, dalla piazza all’intersezione tra via Scuole e Via Angioy e tra via Roma e Via Garibaldi.
La sosta delle auto è inoltre vietata dalle ore 16.00 alle ore 19.00, nelle strade dove passa la sfilata per il tempo strettamente necessario al passaggio dei gruppi. Le vie interessate sono: Pascoli, Repubblica,Piazza Dessì e via Parrocchia. Il rispetto dell’ordinanza da parte di tutti i cittadini è necessaria perché tutto si svolga senza intralcio e con la massima fluidità.
La manifestazione è patrocinata e sostenuta dalla Provincia del Medio Campidano e dal Comune di Villacidro.

(Consulta la versione in Lingua Sarda)

Sa de X editzioni Carnovali de is bandas
mèrculis su 3 de friàrgiu 2010 - ASSOCIAZIONE MUSICALE SANTA CECILIA

Biddexidru.
Su de X Carnovali de is Bandas at a cumentzai de manera arregulari domìnigu su 7 de friàrgiu 2010. A is tres de a merii totu is Bandas, is Cuncordus, is trumas lìberas, is pipius de is asilus-niu, is trumas de is scolas primàrgias s’ant a atobiai in is Scolas Primàrgias de bia Farina. A is tres e mesu de a merii at a cumentzai sa sfilada chi dda ant a aberri is studiantis de sa Scola de Mùsica S. Cecilia e de sa banda de Biddexidru etotu, cun trumas de sa “PrimArmonia” cun Marco Carboni e Marta Grecu is Maistus, ant a sighiri seti cuncordus: “Paulicu Mossa” de Bonolva cun Marco Lambroni su Maistu, “Cantos de Jara” de Gesturi cun Nicola Cogoni su Maistu, “Tasis” de Ìsili Antonio Ghiani su Maistu, “Melchiorre Murenu” de Macumere e “Gruppo Folk” de Terralba cun Francesco Vacca Baldus su Maistu, “Sacro Rosario” de Sriugus-Donigalla” cun Felice Cassinelli su Maistu e “Coro Polifonico Città di Villacidro” cun Massimo Atzori su Maistu. A s’acabu, acanta de is trumas, ant a sighiri is Bandas Musicalis: “Bellini” de Crabònia cun Caterina Casula sa Maista, “Mascagni” de Domusnovas cun Ignazio Pilloni su Maistu, “Città di Quartu” de Cuartu cun Nicola Corrias su Maistu, “Città di Santadi” cun Giorgia Atzeni sa maista, “S. Cecilia” de Santu Antiogu cun Paride Pusceddu su Maistu, “Porrino” de Santu Giuanni Sruexu cun Giuliano Cocco su Maistu, “Città di Selargius” cun Marcello Manca su Maistu, “Verdi” de Serramanna cun Fabrizio Pittau su Maistu, “Verdi” de Silicua cun Bonaria Todde sa Maista, “Verdi” de Terralba cun Giuseppe Congia sa Maista. A custas s’aciungint is trumas: “Le Tigri” e “La Fattoria di Pimpa” de is duus asilus niu “Bimbolandia” e “Pimpa”chi a solus arregollint cincuxentus personis, “Arrazza de Banda” de sa Scola primàrgia de pratza Municipio, “Siamo tutto il mondo” de sa Scola primàrgia de bia Cavour e “Hashale” chi arregollit is tres oratòrius de Biddexidru. A custus si aciungint àteras trumas medas chi ant a pigai parti liberamenti a sa sfilada.
Funt 1200 is assentaus a sa sfilada e a su cuncursu “Sa Mellus Cumpangia” chi prèmiat is mellus presèntzias intra is Bandas, is Cuncordus, is Scolas e is trumas lìberas. Totus ant a sfilai cun sa mùsica de is Bandas, is cuncordus ant a fai muda intra sa genti sonendi branus diferentis, ispiraus a su connotu.
S’assòtziu bandìsticu, cun s’agiudu de su Comunu, cun is assòtzius: AUSER, Circolo Carabinieri “Frau”, Circolo dei Marinai d’Italia, Moto Club, sa Compagnia Barracellare, Vigili Urbani, Carabinieri e bolontàrius medas, at sterri unu serbìtziu de òrdini e de agiudu po assegurai chi sa sfilada si fetzat cun trancuillidadi e in s’arrespetu de totus.
Su Comunu at fatu sciri cun odinàntzia stèrria apostadamenti a sa populatzioni chi no fait a aparcai is veturas de is tres a is cuàturu de a merii in s’arruga ananti sa Scola Primàrgia de bia Farina, bia Togliatti e de is ses a is noi de a merii in pratza XX Settembre, de sa pratza intra bia Scolas e Bia Angioy e intra bia Roma e bia Garibaldi.
S’aparcu de is veturas no est permìtiu de is cuàturu a is seti de a merii, in is arrugas aundi si fait sa sfilada po totu su tempus chi serbit a fai passai is trumas. Is bias funt is afatantis: Pascoli, Repubblica, Piazza Dessì e bia Parrocchia. S’arrespetu de s’ordinàntzia po totu is tzitadinus serbit po fai ca totu anidit chena de barrancus e cun fatzilidadi.
Sa manifestada at tentu su patrocìniu e s’agiudu de sa Provìntzia de su Campidanu de Mesu e de su Comunu de Biddexidru.

Comunicato stampa del 7 febbraio 2010

Nonostante la pioggia in agguato il X carnevale delle Bande ha sfilato per le strade della città con i suoi 1200 figuranti iscritti, bandisti, coristi, scuole, gruppi liberi, a cui si sono aggiunte diverse centinaia di maschere, al ritmo della musica.
23 gruppi hanno animato la serata dalle 15.30 alle 18.30, e dopo aver attraversato le vie cittadine, si son ritrovati tutti nella piazza XX settembre, in pieno centro storico per la conclusione. Alla presenza del vice sindaco Giannina Orrù sono state assegnate le targhe ai gruppi partecipanti e alle associazioni che hanno collaborato con la Banda di Villacidro per la riuscita della manifestazione: AUSER, Moto Club, Compagnia Barracellare, Circolo Carabinieri “Frau”, Circolo Marinai d’Italia, AVSAV, che hanno collaborato strettamente con i Carabinieri della Stazione di Villacidro e i Vigili Urbani.
Per il concorso “Sa Mellus Cumpangia” sono stati proclami vincitori: scuole “Arrazza ‘e Banda” 4^ e 5^ elementare di Piazza Municipio di Villacidro, guidati dall’insegnante Anna Lisa Steri, per i gruppi liberi “Hashale”, formato dagli oratori di Villacidro, per i cori “Paulicu Mossa” di Bonorva, per le bande “Bellini” di Carbonia, che si è aggiudicata anche il “Super Jollino” per aver raggiunto il miglior punteggio.