Logo della Provincia del Medio Campidano

Sardegna

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Eventi e manifestazioni

Ottobre

Calendario degli eventi
L M M G V S D
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31

Tutti gli appuntamenti

“De Verdad” Mostra e Convegno su Patrimonio Archivistico di Guspini

De Verdad locandina

Comune: Guspini -
Data inizio: venerdì 18 dicembre 2009
Data fine: giovedì 31 dicembre 2009

Il giorno 18 dicembre 2009, a Guspini, in occasione dell’inaugurazione del centro culturale “ex ONMI”, è stato organizzato, nella stesso stabile, un convegno/mostra dal titolo “de Verdad”.
Il convegno descriverà, con brevi interventi di natura tecnica e politica, il patrimonio archivistico nelle disponibilità del Comune di Guspini, un bene di elevato valore storico-culturale per l’intero territorio provinciale.
La mostra, che resterà aperta anche nei due giorni seguenti (sabato 19 e domenica 20 dicembre), consisterà in una selezione di documenti dei due principali archivi nelle disponibilità del comune di Guspini: l’Archivio Storico Comunale e l’archivio storico documentale della Miniera di Montevecchio.

Il vecchio edificio dell'ONMI (Opera Nazionale Maternità e Infanzia), che dopo la seconda guerra mondiale, e fino al 1988 ha ospitato l'archivio storico comunale; è stato acquisito e ristrutturato dall'amministrazione comunale, grazie a un finanziamento dell’Unione Europea, e destinato a centro culturale, archivio storico comunale e biblioteca specialistica.
L'archivio storico del Comune di Guspini vanta una documentazione straordinariamente ricca che ricopre un arco di tempo lungo 3 secoli, dal 1630 al 1968;
Il suo stato di conservazione è discreto e, benché diversi pezzi tra i più antichi necessitino di interventi di restauro, conserva quasi immutato il suo fascino primitivo.
È costituito dal fondo del Comune di Guspini (1848 -1968), da quattro archivi aggregati, prodotti dalla Comunità di Guspini (1630-1848); dalla congregazione della Causa Pia (1789 - 1853), dalla Congregazione di Carità (1874 - 1928), dalla Conciliatura di Guspini (1866 – 1940); infine da una miscellanea di volumi e altro materiale documentario (1760-1928).
L'archivio storico ricopre un ruolo essenziale nell'esercizio dell'attività Amministrativa Comunale, ed è un fondamentale servizio pubblico di accesso alla documentazione, sia per fini amministrativi, che di ricerca storica e culturale (informazioni sulle caratteristiche generali della popolazione passata, usi e costumi, nascite, morti, matrimoni, avvenimenti di particolare rilevanza storica, relazioni e scambi culturali ed economici con i paesi limitrofi, deliberazioni, contratti, ruoli nominativi degli sfollati 1942-1944, denunce infortuni miniera di Montevecchio 1936-1956, immigrati ed emigrati, ecc..).
Oggi Guspini, grazie anche all’imponente lavoro di recupero dell’archivio documentale della miniera di Montevecchio reso possibile dagli interventi di finanziamento dell’Unione Europea, rappresenta un polo archivistico di assoluto rilievo all’interno della realtà provinciale.
Il fondo conservato a Montevecchio è infatti l'unico a conservare documentazione relativa ai primi anni di vita della miniera (i disegni più antichi fino ad ora analizzati risalgono al 1856), e riveste una grande importanza storica e culturale per i documenti relativi agli aspetti strettamente tecnici legati all'attività estrattiva che vi sono conservati: gli studi geologici del territorio, le ricerche per l' individuazione e la coltivazione dei filoni, gli avanzamenti in galleria, le analisi dei prodotti e le tecniche di estrazione, le armature delle gallerie, i progetti degli edifici, degli impianti, dei macchinari.
L’Archivio si inserisce nel più vasto complesso documentario prodotto dalla miniera nel corso di oltre 150 anni di attività mineraria, dal 1848, anno in cui la miniera nacque per opera di Giovanni Antonio Sanna fino al 1991, anno in cui venne definitivamente interrotta l'attività estrattiva con la chiusura dell'ultimo pozzo.
(Fonte: sito istituzionale comune di Guspini www.comune.guspini.vs.it

 

Apertura straordinaria, per gli ultimi giorni dell'anno, della mostra “de Verdad” nell'ex Omni a Guspini.
Martedì 29 dicembre e la mattina del 31 nei locali nel nuovo centro culturale di viale Libertà 11 sarà possibile visitare una selezione di documenti custoditi nell'archivio storico comunale e nell'archivio storico documentale della miniera di Montevecchio.
I visitatori potranno ammirare gli atti che riassumono tre secoli di storia del Comune, dal 1630 al 1968, e documenti che rappresentano un vero e proprio viaggio nell'attività mineraria dal 1848 al 1991, anno dalla chiusura dell'ultimo pozzo.
Pagine di Storia raccontate attraverso carte che descrivono gli studi geologici del territorio, le ricerche sull'individuazione e la coltivazione dei filoni, le tecniche di estrazione, i progetti di edifici, impianti e macchinari. La mostra dedica uno spazio importante anche ai rarissimi documenti dei primi anni di vita della miniera.
(Fonte L'Unine Sarda del 28 dicembrer 2009 articolo di s. p.)