Logo of the Province of Middle Campidano

Sardegna

Skip navigation bar and go to contents

Eventi e manifestazioni

November

Calendario degli eventi
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30

All the highlights

L'etica di inizio vita

immagine di bimbo in acqua

Comune: Villacidro -
Data inizio: Saturday, January 16, 2010
Data fine: Sunday, January 3, 2010

Il comune di Villacidro presenta le "Giornate socio-sanitarie villacidresi", dedicate al medico idinista Antonio Piras Pinna e il giono 16 gennaio 2010 alle ore 10:00 presso l'Auditorium S. Barbare si terrà il convegno dal titolo "L'etica di inizio vita".

Relatore: Tonio Sollai, medico chirurgo Coordinatore per la Sardegna della Consulta di Bioetica.

Programma:

  • ore 10:00 Relazione
    Dott. Tonio Sollai
    Etica di inizio vita
  • ore 11:00 Interventi
    Dott.ssa Marina Manca
    Modico Chirurgo - Responsabile del Servizio Materno del Distretto Sanitario di Guspini
    Rappresentanza studenti Liceo Classico
  • ore 11:15 Discussione

Il Tema del Giorno:

In questo incontro verranno, affrontati i temi riguardanti le delicate questioni etiche di inizio vita relative alla Legge 194/78 e all'obiettivo di modificarla in senso restrittivo affrontando il problema del nascituro anche alla luce della legge 40/04 sulla Procreazione Medicalmente Assistita. In sostanza, la legge 40, molto rigida e restrittiva, non andava incontro alle esigenze delle coppie alla disperata ricerca di un figlio, perché, tra le altre cose, non premetteva una diagnosi pre-impianto. A seguito di un Referendum, fallito per mancanza di quorum nel 2005, nel corso degli anni si sono moltiplicati i ricorsi da parte di coppie infertili e con problemi di patologie genetiche e cromosomiche. Tra tutti, il più importante è stato quello presentato dal TAR del Lazio, che nel gennaio 2008 ha bocciato le Linee Guida della legge 40.

E' stato proprio il Tribunale del Lazio a chiedere poi alla Consulta di pronunciarsi sulla costituzionalità della norma, in particolare dell'art. 14 commi 2 e 3. La Corte Costituzionale ha poi dichiarato illegittima tale Legge nelle sue parti più importanti.