Logo of the Province of Middle Campidano

Sardegna

Skip navigation bar and go to contents

Eventi e manifestazioni

October

Calendario degli eventi
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

All the highlights

“Nuragustiamo e Festa dell'ospitalità contadina e pastorale”

locandina

Comune: Collinas -
Data inizio: Saturday, October 6, 2012
Data fine: Saturday, October 6, 2012

Sabato 6 ottobre 2012, si terrà a Collinas la manifestazione “Nuragustiamo e Festa dell'ospitalità contadina e pastorale”.

L'evento è promosso dall'amministrazione Comunale in collaborazione con la Pro Loco e le associazioni locali
Dalle 16 alle 20.30 nei locali dell'Ex-Montegranatico si terrà la 6° rassegna promozionale "l'Arte e l'artigianato a Collinas".
Mostra fotografica "In Collinas"

Alle ore 17 nei pressi del Municipio
Apertura stand "Nuragustiamo 2012". Degustazione Nuragus di Collinas e delle migliori Cantine Isolane.

Alle ore 17.30 in "Prazza 'e Cresia": varie rappresentazioni di attività del mondo agro-pastorale collinese tra cui "s'accacigadura e sa prenzadura de s'axia".
Rappresentazione della produzione de "sa saba".
Degustazione de "su trigu cottu" e di prodotti di antichi sapori

Alle ore 19.30 in "Prazza 'e Cresia":
Degustazione di piatti tipici della tradizione di Collinas

Alle ore 21.30 in "Piazza Municipio":
Ballusu e sousu de Forru, musica e balli tipici della tradizione di Collinas con le Launeddas e l'Organetto
 

Su binu drucci de Forru, un risultato in chiaroscuro

COLLINAS Annata vitivinicola in tinte chiaroscure, quella appena conclusasi e che ha avuto la sua celebrazione nella manifestazione “Nuragustiamo” andata in scena giusto sabato scorso. Ad avere giocato un ruolo fondamentale nella produzione di quello che era conosciuto come Su binu drucci de Forru, quel nuragus frizzantino che somigliava tanto a un vino da dessert, sono state la forte siccità e le temperature tenutesi costantemente al di sopra della media stagionale che ha caratterizzato tutto il periodo estivo; quindi la totale assenza di piogge che ha portato in sofferenza i vigneti proprio nel periodo più delicato, quella della piena maturazione delle uve. Sofferenza testimoniata anche dalla diminuzione del grado zuccherino rispetto alla vendemmia targata 2011 dove ad aver sofferto maggiormente sono state le uve bianche, attestatesi mediamente sui 18 gradi. Risultato: una mezza delusione per vecchi e nuovi vignaiuoli made in Forru che hanno dovuto chinare il capo al cospetto di una produzione, quantitativa e qualitativa, a macchia di leopardo, che comunque non scoraggia i produttori.
(Fonte: La Nuova Sardegna del 11 ottobre 2012 articolo di ti.se.)