Logo of the Province of Middle Campidano

Sardegna

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Eventi e manifestazioni

November

Calendario degli eventi
L M M G V S D
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30

Alle Highlights

"Sa boccimenta de su proccu"

Falò - Notti di fuoco per Sant'Antonio Abate

Comune: Furtei -
Data inizio: Freitag, 21. Januar 2011
Data fine: Sonntag, 23. Januar 2011

Marmilla. Si rinnovano le tradizionali manifestazioni religiose di metà gennaio
Tutti i centri in festa per una settimana attorno ai falò

Le manifestazioni organizzate dalle Pro loco e da comitati spontanei. Il rito del falò raccoglierà migliaia di fedeli. Degustazioni e riti religosi.
Per una settimana le piazze ed i centri storici di tredici paesi della Marmilla saranno illuminati dalle fiamme prodotte da cataste di legna che bruceranno in onore di Sant'Antonio Abate e San Sebastiano. Pro Loco e comitati spontanei rinnoveranno i riti del falò con la riproposta di tradizioni locali dimenticate.
IL MAIALE La più originale rimane la manifestazione "Sa boccimenta de su proccu" dal 21 al 23 gennaio a Furtei. In tre giorni saranno rievocate in palestra le fasi dell'uccisione del maiale, che inizierà venerdì 21 alle 15,30, alle 16,30 la pulizia dell'animale ed alle 18 il rinfresco. Sabato 22 dalle 15 taglio della carne, alle 20 il fuoco per San Sebastiano ed alle 20,30 la degustazione. Domenica alle 13 il pranzo ed alle 16 il secondo premio per la salsiccia tradizionale.
SANT'ANTONIO Per il santo del fuoco riti religiosi lunedì mattina a Tuili, mentre sabato 22 ad Ussaramanna la legna inizierò ad ardere all'imbrunire all'uscita del paese lungo la strada per Pauli con offerta di ceci e fagioli.
SAN SEBASTIANO La maggior parte dei paesi accenderà falò per il santo delle arance. Mercoledì 19 appuntamenti a Las Plassas, a Turri davanti alle elementari con ceci e cotenna di maiale, a Tuili alle 19,30 nell'oratorio con la confraternita che prima reciterà il rosario in sardo ed anche a Barumini che festeggia così il patrono. Sabato 22 gli ultimi falò. A Gesturi un gruppo spontaneo si occuperà di tutto, dal taglio della legna all'accensione del fuoco dove tutti potranno cuocere la carne. A Lunamatrona c'è un comitato diretto da Danilo Cadau: alle 18,30 benedizione dei tronchi nell'ex blocchiera, canto de is goggius e per tutti salciccia, vino, dolci ed il trio Dromo. A Villanovaforru lenticchie e vino con la consulta giovanile ed il gruppo folk Su Enau. La stessa sera fuochi anche a Collinas, Villamar, Segariu e Villanovafranca.
(Fonte: L'Unione Sarda del 14 gennaio 2011 articolo di Antonio Pintori)