Logo of the Province of Middle Campidano

Sardegna

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Eventi e manifestazioni

Juli

Calendario degli eventi
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31

Alle Highlights

Secondo raduno regionale “Su sonadori de launeddas”

launeddas

Comune: Collinas -
Data inizio: Samstag, 3. September 2011
Data fine: Samstag, 3. September 2011

Va in scena il festival delle launeddas 
Musicisti e appassionati da tutta l’isola per il secondo raduno regionale  

COLLINAS. Quasi un atto dovuto, quello che il piccolo centro della Marmilla il tre settembre tributerà alle launeddas. Ad andare in onda sarà infatti il secondo raduno regionale “Su sonadori de launeddas” che richiamerà nella piazza Giovanni Battista Tuveri le diverse scuole della Sardegna nonché le molteplici associazioni nate a salvaguardia e valorizzazione del particolare strumento con il quale storicamente prese il via la polifonia strumentale; coevo delle launneddas è infatti l’argul egiziano che però manca di una canna, la nostra “mancosa”: e due canne che pur suonassero contemporaneamente non fanno polifonia. Ad esibirsi, dalle 17 in poi, tra maestri ed allievi, saranno 60 artisti; ogni associazione o singolo maestro si esibirà in una libera suonata per poi dar vita ad una “picchiada” corale che scatenerà la piazza in un enorme “ballu tundu”. Il tutto sotto lo sguardo della colossale statua “Su sonadori ‘e canna” realizzata da due scultori locali, i fratelli Gianni e Salvatore Porcedda, alta due metri e venti per un peso cinque quintali. Un atto dovuto perché, stando alle testimonianze raccolte da uno degli ultimi grandi maestri, Dionigi Burranca quel suono riporta giusto a Collinas di metà ‘700 quando i fratelli Palmerio, Paolo e Salvatore Figus presero in mano la rinascita in epoca moderna delle launeddas, fino ad allora costrette per editto al silenzio perché viste dal potere di turno come strumento capace di raccogliere il popolo e quindi portarlo alla ribellione. In scaletta la locale Scuola civica di launeddas, le associazioni Arte e Suoni, Concordia a Launeddas, Maistu de Sonus, l’Orchestra popolare sarda, Sonus de Canna, Sonus Antigus e Sandro Frau con gli allievi; quindi i solisti Stefano Pinna, Giuseppe Cuga, Gianfranco Mascia, Alessandro Podda, Giuseppe Abis, Pitano Perra, Giampaolo Ibba e Rocco Melis. A seguire la proiezione del documentario “Maistus de sonus” sulla costruzione delle launeddas; alla proiezione saranno presenti i registi del film, gli etnomusicologi Roberto Corona e Marco Lutzu. 
(Fonte: La Nuova Sardegna del 27 agosto 2011 articolo di TIGELLIO SEBIS)