Logo of the Province of Middle Campidano

Sardegna

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Eventi e manifestazioni

Oktober

Calendario degli eventi
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Alle Highlights

“Disordine al confine” Laboratorio teatrale con Oscar De Summa

“Disordine al confine” Laboratorio teatrale con Oscar De Summa

Comune: Serrenti -
Data inizio: Donnerstag, 21. Juni 2012
Data fine: Freitag, 22. Juni 2012

Giovedì 21 e venerdì 22 giugno 2012, dalle ore 19 alle ore 23, al Teatro di Serrenti, laboratorio teatrale con l'attore Oscar de Summa, in collaborazione con la compagnia teatrale "Aquilone di Viviana".
La partecipazione è gratuita ed è previsto un numero massimo di 20 persone partecipanti. Per confermare l'iscrizione occorre inviare al più presto una e-mail all'indirizzo serrenti@gmail.com specificando il proprio nome e cognome e un numero di telefono.
Il laboratorio intende valorizzare il corpo, i sensi e l'immaginazione quali strumenti precipui per un utilizzo consapevole in fase di realizzazione del racconto scenico. Si svilupperà lo studio del corpo nella sua totalità partendo dalla condizione opposta ovvero il dividere, per accorgerci proprio come l’assenza di una parte ne faccia risaltare la sua necessità. Passeremo poi allo studio dell’invisibile che, quando generato da paure, blocchi o altre condizioni limitanti, si manifesta come “giudice o demone” e impedisce il flusso costante di presenza per una corretta “esplorazione”. Attraverso tecniche specifiche individueremo e attenueremo tali limiti rendendoci conto, ancora una volta, che corpo e mente, visibile e invisibile, sono necessariamente l’uno la manifestazione dell’altro. Tutto questo condurrà alla trasmutazione, per successive accettazioni della propria condizione, a risorsa inesauribile che si manifesterà come la propria condizione inevitabile di “unicità”.
Il lavoro sarà diviso dunque in una prima parte di training propriamente fisico e una seconda parte che, attraverso brevi improvvisazioni strutturate e lo studio di testi, si propone di mettere a nostra disposizione l’infinita conoscenza intuitiva di cui disponiamo. Una volta allargata la nostra area di confort ci dedicheremo più nel dettaglio nella individuazione delle regole base per una buona drammaturgia di scena.
Il laboratorio fungerà anche da selezione per il nuovo progetto di spettacolo diretto da oscar de summa dal titolo "Titus" che si terrà a Bologna da ottobre a dicembre (per maggiori info http://www.oscardesumma.it nella pagina "altro").
"Portiamoci al confine. Costretti e impreparati. Nessuna preparazione è sufficiente. Di quello che so non so cosa mi servirà. Cosa sarà necessario. Cosa potrò utilizzare.
Al confine siamo costretti all’abbandono dello stato di concentrazione, che per sua natura si manifesta con una introiezione, per adottare uno stato di attenzione come stato naturale dell’azione teatrale. Ciò conduce immediatamente il corpo e la mente in una condizione di esplorazione che è l’unica condizione possibile sulla scena. Alimentare costantemente lo stato di scoperta, sia in una prima fase creativa che nella ripetizione della scena, è il problema principale che l’attore deve porsi nella sua ricerca di una recitazione organica e fluida. Fortunatamente abbiamo a nostra disposizione strumenti specifici per la realizzazione di questo stato ideale: il corpo nelle sue diverse espressioni ovvero i sensi e l’immaginazione."

OSCAR DE SUMMA

Formatosi alla scuola di teatro della Limonaia presso il Laboratorio Nove con Barbara Nativi, Renata Palminiello e Silvano Panichi si specializza con 2 corsi di « Alta formazione per attori » di Polverigi e di Milano(ricordiamo tra gli altri insegnanti Marco Martinelli, Adriana Borriello, Mohamed Driss, Laura Curino, Gabriele Vacis, Thierry Salmon). Frequenta vari stage di Claudio Morganti, Alfonso Santagata prima e di commedia dell’arte con Antonio Fava dopo. Da subito affianca al lavoro di attore presso diverse compagnie (ricordiamo “La scena del consiglio” di Claudio Morganti e Renata Molinari; “L’ora di tutti” di Maria Corti regia Pamela Villoresi; “Satelits Obscens” Fura del Baus; “ Miles Gloriosus” di Plauto regia Marinella Anaclerio ecc) con quello di autore e regista ( “Diario di Provincia”; “Hic Sunt Leones”; Riccardo III; Selfportrait”, appena pubblicato dalla Minimun fax nella raccolta “Senza corpo. Voci della nuova scena italiana” a cura di Debora Pietrobono).
Negli ultimi anni è stato impegnato nella tournè del “Mercante di Venezia” con la regia di Massimiliano Civica ( premio Ubu 2009 per la regia, “premio Vittorio Mezzogiorno” agli attori ) e con “Amleto a pranzo e a cena” di cui ha curato regia e drammaturgia per Fondazione Emilia Romagna Teatro.
Ha appena terminato la tournèe di “un sogno nella notte dell’estate” con la regia di Massimiliano Civica.
http://www.oscardesumma.it
(Fonte: Newsletter Serrentinforma n. 416 del 14 giugno 2012)