Logo of the Province of Middle Campidano

Sardegna

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Eventi e manifestazioni

Oktober

Calendario degli eventi
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Alle Highlights

Arresojas 2011

Logo Arresojas

Comune: Guspini -
Data inizio: Freitag, 5. August 2011
Data fine: Sonntag, 7. August 2011

E’ cominciato il conto alla rovescia per la decima edizione di Arresojas, la biennale del coltello sardo, organizzata dall’amministrazione comunale di Guspini in collaborazione con la Pro loco per il 29, 30, 31 luglio e il 5, 6 e 7 agosto. La più grande vetrina dell’arte tagliente si prepara ad accogliere tantissimi coltellinai,  pronti a scambiare fruttuose esperienze con i colleghi e a farsi conoscere dal grande pubblico di migliaia di visitatori. Arresojas, di edizione in edizione, cresce di importanza e acquista nuovi spazi dedicati alle numerose mostre, alle lavorazioni in estemporanea dei coltelli e alle esposizioni di migliaia di esemplari di manufatti di ottima fattura. A Montevecchio si potranno visitare le mostre: “Animali fantastici”, dedicata alla fauna sarda, richiamata continuamente nelle lame e nei manici dei coltelli sardi, e “Il lavoro del fabbro” che racconta l’universo contadino e pastorale visto  dall’officina del fabbro. E poi ancora, ci saranno spazi dedicati all’arte e all’artigianato. Sarà possibile visitare il palazzo liberty dell’ex Direzione delle Miniere di Montevecchio, restituito alla sua gloria ottocentesca. Nei Cantieri di Levante troveranno spazio la mostra mercato dei coltellinai, il Workshop sulla forgiatura dell’acciaio damasco (parteciperanno Paolo Calaresu, Giampaolo Cancedda detto Furittu e Gigi Secchi) e sulla fabbricazione del coltello (Paolo Pusceddu e i fratelli Piccioni), e le mostre sulla “Leppa”, la storia della lama dei sardi con decine di esemplari storici di leppe, fucili e altre armi sarde; e sul viaggio “Dall’ossidiana all’arresoja”, la vera storia del coltello sardo. Si potranno, inoltre, visitare la Galleria Anglosarda e le Scuderie della miniera. La novità di Arresojas 2011 è il coinvolgimento del centro storico di Guspini: si potranno ammirare, presso la sede di Monte Tempo, il museo enciclopedico del guspinese e la mostra “Lame del mondo”, un giro intorno al pianeta delle lame con esemplari storici di lame etniche come il kriss malese, il kindjal circasso o il kukri dei Gurka nepalesi; “Affilata ossidiana”, proporrà, invece, affascinanti riproduzioni dei taglienti preistorici e assieme alla Biblioteca, la più vasta raccolta sarda di testi specialistici sul coltello, sarà ospitata a Casa Murgia, la casa del vino e dell’olio. “Abbiamo voluto dare un segnale di crescita e di nuove prospettive allargando Arresojas anche a Guspini che questa mostra ha inventato, voluto e sostenuto negli anni.” – sottolinea Enrica Olla, assessore ai beni culturali e allo sviluppo locale – Abbiamo attivato e stiamo allargando una rete di collaborazioni con ristoranti, alberghi, B&B e altre attività commerciali per offrire più servizi e ospitalità ai turisti e a tutti i visitatori e sono allo studio, assieme alle categorie produttive di Guspini, altre iniziative collaterali come le due giornate di “notti bianche” abbinate alla mostra, in programma per il 29 luglio e il 5 agosto con negozi aperti sotto le stelle, concerti dislocati per le vie del centro e della periferia, e tanti espositori artigiani. Il nostro impegno è teso a far sì che Arresojas produca ricadute economiche positive anche nel centro urbano di Guspini e sostenga il commercio locale duramente provato dalla crisi generale.”